Psicologo Psicoterapeuta

Che cosa è il mindset?

Il Mindset lo puoi definire come la mentalità o forma mentis con cui un individuo si pone davanti alle sfide e agli eventi che la vita offre.

Quindi, il Mindset, è lo schema mentale attraverso il quale impariamo, pensiamo, amiamo, prendiamo decisioni, agiamo ogni giorno e che condiziona profondamente la nostra vita: dallo studio alla carriera, fino alle nostre relazioni interpersonali.

Il Mindset non è solo frutto delle nostre abilità innate, ma può essere modificato nel tempo e con l’impegno.

E’, in altre parole, il software attraverso il quale funzioniamo e proprio come un software si può aggiornare. Ma questo software che abbiamo in testa, chi ce lo ha installato?

Chi determina il nostro Mindset?

Il nostro sistema di credenze o Mindset è in realtà nostro fino a un certo punto.

Si è infatti plasmato nel tempo sulla base di input provenienti: dalla famiglia, dalla scuola, dagli amici, dal contesto lavorativo e da mille altri stimoli.

Questo non toglie che rimane comunque una grande libertà di intervenire su di esso in prima persona, magari anche per cambiarlo radicalmente.

Il primo passo è analizzarlo per capire quanto esso sia autentico – nel senso di tuo – e quanto invece esso sia limitato da opinioni altrui

Abbiamo la possibilità di sviluppare due principali tipologie di Mindset: Fixed mindset e Growht mindset.

Il Fixed mindset è tipico di una mentalità fissa che pensa che le proprie qualità, come l’intelligenza, la logica o il talento, siano delle qualità fisse, immutabili distribuite al momento della nascita e che rimangano immutate fino alla morte.

Insomma, chi ha una mentalità statica è un fervente sostenitore del “predominio del talento” e considera il successo come la naturale conseguenza delle abilità ereditate quando siamo stati concepiti.

Questo significa anche che un “fixed mindset” rifiuta ad ogni costo qualsiasi forma di fallimento, perché considera la sconfitta la prova di uno scarso talento, il marchio a fuoco del mediocre. ll limite del Fixed Mindset è “Se pensi sempre le stesse cose otterrai sempre gli stessi risultati”.

Il Growht mindset è tipico di chi pensa che le proprie qualità di base e le proprie abilità possano essere accresciute e perfezionate attraverso lo studio e la pratica ed è convinto che non esistano abilità innate e che una costante pratica deliberata sia l’unica strada per far fiorire il proprio reale potenziale.

Insomma, chi ha una mentalità dinamica crede nella “filosofia del duro lavoro” e considera il successo come la naturale conseguenza del proprio impegno. Il “growth mindset” accetta gli inevitabili fallimenti e li utilizza come sprone per raddoppiare gli sforzi e come guida per correggere il tiro e provare nuove strategie e nuove strade.

La potenzialità del Growht Mindset è “Se pensi di farcela, ce la farai”.

Processo di cambiamento del Mindset

Per migliorare sé stessi quindi bisogna modificare il proprio schema mentale da statico a dinamico, cioè considerare che le capacità si possono acquisire e sviluppare lungo tutta la nostra vita, fino a raggiungere traguardi inaspettati.

  1. Prendi consapevolezza del tuo fixed mindset: ciò che ti impedisce di raggiungere i risultati che vuoi risiede nelle tue paure e nelle tue falsate convinzioni;
  2. Convinciti di poter cambiare: la consapevolezza di poter realmente cambiare è una fase saliente del processo;
  3. Accetta gli errori: la nostra società concepisce l’errore come un tabù di cui non è possibile nemmeno parlare, figurarsi commetterlo;
  4. Ragiona come se avessi già un mindset vincente: pensa prima a cosa faresti se rimanessi fisso sulle tue posizioni e poi pensa a cosa accadrebbe se tu ragionassi con un growth mindset;
  5. Agisci secondo il growht mindset: ascoltati, agisci, cadi, rialzati e accetta tutte le sfide che hai davanti.